Nasce nel Piceno un nuovo gruppo di operatori del settore cultura. Un network composto da soggetti specializzati, contenitori e attività culturali, che porta avanti identità e obiettivi comuni. L’impegno dei membri del gruppo cultura si è concretizzato in un progetto nuovo, contemporaneo e creativo.

È Piceni.tv: la prima web TV dedicata alle risorse culturali, storiche e artistiche del territorio. Attraverso reportage televisivi e servizi giornalistici di alta qualità (tutti in lingua inglese), il pubblico internazionale può conoscere le straordinarie bellezze del Piceno.

Contenuti video accessibili da tutti, ovunque e in qualsiasi momento, distribuiti sull’innovativa piattaforma della web TV, con il live streaming, la modalità on demand e nella splendida versione in alta definizione.

Piceni.tv rappresenta l’obiettivo primario del gruppo cultura: mettere a sistema le risorse che il Piceno offre nel campo della cultura, dell’arte e della creatività.

Il progetto Piceni.tv è realizzato con il contributo del POR 2007-2013 Asse 1 - Intervento 1.2.1.05.05, ed ha come capofila il Consorzio Piceni Art For Job, in collaborazione con Fideas, Ophiservice e l’Accademia di Belle Arti di Macerata. La regia e la fotografia delle produzioni video di Piceni.tv, insieme all’immagine coordinata della web TV, sono realizzati dalla Carlo Mameli Studios. Partner tecnico, Topnet Telecomunicazioni che ospita la piattaforma della web TV e ha curato la programmazione del layout del sito.

Tutti i soggetti del gruppo cultura, coinvolti nel primo e innovativo progetto comune Piceni.tv, lavorano in ambiti specifici del settore.

Il Consorzio Piceni Art For Job nella promozione e valorizzazione dell’artigianato artistico, Piceno con Noi nel campo dei servizi museali, turistici e di organizzazione eventi. Progetto Zenone nella gestione della rete Musei Piceni e in progetti di sviluppo e promozione culturale, Idrea nell’archeologia e nella didattica sperimentale per bambini e adulti. E ancora, la Compagnia dei Folli per il teatro di strada e d’immagine, Arte On per l’arte contemporanea e Oikos per i servizi nell’ambito dei musei e beni culturali del Comune di Offida.

È in questo modo che la cultura comunica se stessa: mettendo le basi per la costruzione di un vero e proprio distretto culturale del Piceno, e mostrando, con professionalità e qualità, le attrattive di un sistema culturale in divenire, competitivo e strategico per la crescita del Piceno e delle Marche.